Nicera Inferiore. Decreto crescita, Ugolino replica a Lanzetta

Imma Ugolino
Imma Ugolino

“Il progetto approvato in giunta per l’utilizzo dei fondi secondo la legge 34/2019 segue quanto stabilito dalle linee guida per l’abbattimento delle barriere architettoniche ovvero “adeguamento strutturale di edifici e patrimonio, compreso l’abbattimento delle barriere architettoniche, anche in ottica di mobilità sostenibile e infrastrutture per la mobilità”. Il Decreto Legge ha specificato meglio gli interventi dopo l’approvazione dell’emendamento in consiglio comunale, lo dimostra anche la modifica dei fondi destinati ai comuni tra 20.000 e 50.000 abitanti aumentati a 130000 euro invece di 120.000 euro”.Così in una nota l’assessore Ugolino.

“Incaricato il settore LL. PP diretto dall’ing. Gerardo Califano alla verifica di eventuali barriere  architettoniche presenti negli edifici pubblici di rilievo – prosegue-, l’amministrazione ha individuato la biblioteca comunale come edificio ad alta priorità dove va garantita la fruibilità a tutti i cittadinil, in particolare alle persone diversamente abili. La nostra biblioteca comunale non è solo un luogo dove trovare libri, studiare e informarsi, ma è uno dei pochi centri culturali della nostra città attivo anche per incontri formativi e di aggregazione. Il decreto crescita è stata una vera occasione per l’abbattimento di un importante barriera architettonica come per il nuovo impianto di illuminazione a via del Parco ormai da troppi anni rimasta al buio e che rende inaccessibile un’altro luogo emblematico di Nocera Inferiore.
Anche se si è scelto di adoperare i fondi per due interventi concreti e prioritari non si vuole assolutamente sminuire uno studio della mappatura dell’esistente per intervenire ancora sull’abbattimento delle barriere architettoniche in città, assicuro che su questo tema già nelle nuove progettazioni e negli interventi inseriti nel programma triennale sono previsti, come ad esempio nella progettazione della nuova sistemazione urbana di via Garibaldi e via Barbarulo e nella realizzazione di una rampa a via Angrisani di collegamento con via Fucilari. Quest’ultimi sono progetti concreti in via di realizzazione”.