Pompei. La mamma pesa 225 kg e chiede il miracolo alla Madonna di Pompei.

La donna originaria di San Valentino Torio, in provincia di Salerno, ha raccontato il suo drammatico ma felice parto record alle telecamere di Pomeriggio 5.

La 35enne Filomena Ianniello ed il marito, Angelo Migliori, sono stati ospiti, in collegamento esterno, della puntata di ieri di Pomeriggio 5. La donna originaria di San Valentino Torio, in provincia di Salerno, ha raccontato il suo drammatico ma felice parto record.

Il parto
«Siamo andati al Santuario di Pompei per far conoscere Maria Rosaria alla Madonna. Inizialmente doveva chiamarsi Antonio, però poi disse che se ne fossi uscita viva l’avrei chiamata così, come la Vergine di Pompei. Filomena pesava 225 chili ed accusò un malore. Immediato l’intervento della vicina che l’esortò a recarsi al pronto soccorso. «Temevamo di non farcela. Siamo partiti per l’ospedale di Salerno che dista da qui 40 chilometri e tra il traffico ed altro avevamo paura di non arrivare in tempo. Devo ringraziare il professore Mario Polichetti e la sua equipe, senza di loro non ce l’avrei mai fatta».

Quando è arrivata in ospedale i medici avevano prospettato alla donna che c’era il rischio di perdere la piccola.
Il 7 settembre la lieta notizia: Maria Rosaria, che pesava un chilo, ce l’ha fatta. «In questo lasso di tempo sono riuscito a dimagrire 60 chili, sapevo che era fondamentale e devo perdere ulteriormente peso», ha raccontato Filomena Ianniello a Pomeriggio 5, aggiungendo che presto andrà a piedi con i familiari al Santuario di Pompei, e che chiaramente sta continuando a perdere peso attraverso la dieta.