Scafati. Ambiente da tutelare. Plastic free alla scuola “Anardi”

Arriva dalle scuole scafatesi l’appello per una città ecologica, plastic free. Le iniziative sull’argomento si susseguono con regolarità

Plastic free
Plastic free

Arriva dalle scuole scafatesi l’appello per una città ecologica, plastic free. Le iniziative sull’argomento si susseguono con regolarità, e dopo la partecipata manifestazione “Anardi For Future, la statua della Libertà trasformata in statua della sostenibilità” del plesso Tommaso Anardi, a sensibilizzare sul tema è anche la Scuola Secondaria di Primo Grado Martiri d’Ungheria. Come apertura del nuovo anno scolastico la D.S. Paola Vigogna mercoledì 9 ottobre, alla presenza del Sindaco di Scafati Cristoforo Salvati, ha consegnato agli alunni delle classi prime delle borracce ecologiche offerte dalla ditta “Givova” di Scafati, che potranno essere utilizzate sia a scuola che nelle attività sportive dei ragazzi.

L’inziativa

“Questa iniziativa si inserisce in un percorso di tutela ambientale su cui la nostra scuola è da sempre in prima linea – ha spiegato la preside – È un’iniziativa rivolta sia ai giovani, che alle loro famiglie e ai loro amici. Insieme alla borraccia abbiamo distribuito anche un messaggio di buone pratiche per la tutela dell’ambiente. Regalare agli studenti delle borracce ecologiche per limitare il consumo di plastica e avviarli alla buona pratica dello sport come stile di vita sano è per noi il modo migliore per dare il buon esempio”.

Presenti alla manifestazione anche i giocatori della Givova Scafati Basket che si sono esibiti insieme ai ragazzi in una gara di tiri a canestro, a cui non si è sottratto neanche il primo cittadino.

Rispetto per l’ambiente

“La speranza è di risultare “contagiosi” rispetto al resto della comunità e ad altri territori, nella consapevolezza che nascano altre belle idee che saremo ben contenti di condividere con l’obiettivo di far bene all’ambiente – continua la professoressa Vigogna – del resto l’attenzione all’ambiente ci viene richiesto a gran voce proprio dai giovani. Partiamo dalle piccole cose per aspirare a grandi cose. Se tante persone adottano un sano stile di vita allora ci potrà un cambiamento”. Si discuterà il 30 ottobre in Consiglio Comunale la mozione presentata dal M5S per una Scafati “Plastic free”. Tra le proposte, quella di limitare, incentivando, l’uso di bottiglie e bicchieri in plastica, partendo dagli uffici pubblici, fino alle attività commerciali.

Adriano Falanga