Scafati. Furto in centro

Rapinato un 33enne di Torre Annunziata

Minacciato con una pistola, è stato costretto a lasciare il suo scooter da poco acquistato ai due balordi che gli sono sbucati davanti, costringendolo a fermarsi. Vittima della rapina un 33enne originario di Torre Annunziata, intento lunedì sera a percorrere via Martiri D’Ungheria, poco distante dalla fermata della Circumvesuviana, con la sua moto, una X-max.

IL FATTO

Intorno alla mezzanotte due giovani col volto travisato lo avrebbero fermato e costretto ad accostare. Uno dei due, secondo il racconto del ragazzo derubato, lo avrebbe costretto a lasciargli la moto sotto la minaccia di una pistola. Il 33enne non ha potuto fare altro che assecondarlo. I due ladri sono così scappati via in direzione Pompei. La moto sarà successivamente ritrovata nella vicina città di Boscoreale. Sull’episodio indagano i carabinieri della locale tenenza agli ordini del tenente Gennaro Vitolo. I militari potrebbero visionare le videocamere di sorveglianza private della zona, cercando di ricostruire la dinamica esatta del furto. Non è escluso che i due furfanti siano ladri in trasferta, provenienti dai comuni limitrofi. Probabilmente gli stessi che hanno già colpito con identica dinamica altre volta. Pochi giorni fa fu sventato un altro tentativo di furto ad opera di due uomini provenienti dalla vicina Poggiomarino, di cui uno marocchino. Ad accorgersi del tentativo di prendere la moto parcheggiata nei pressi di piazza Garibaldi lo stesso proprietario, che in compagnia di amici riuscì a bloccare uno dei malviventi, aggredendolo e mandandolo in ospedale. L’uomo fu identificato e denunciato dai carabinieri.

PUBBLICA ILLUMINAZIONE SOTTO ACCUSA

“Il centro storico è completamente al buio: via Fiume, largo Nappi, via Nazario Sauro, via Trieste. Solo per fare un piccolo elenco delle strade che ho appena percorso, rischiando di continuo, assieme agli altri pedoni, nostra incolumità” così Michele Grimaldi, consigliere di minoranza. L’affidamento per la manutenzione straordinaria dell’impianto di pubblica illuminazione si è concluso qualche settimana fa. “Il problema all’impianto del centro storico è stato risolto questa mattina – spiega il sindaco Cristoforo Salvati – abbiamo approntato un cronoprogramma con la ditta esecutrice, che stiamo portando avanti con regolarità”.

Adriano Falanga