Scafati. Nasce la società consortile “Praesidium” del Piano di Zona

A Scafati toccheranno anche due membri dei cinque previsti nel consiglio di amministrazione mentre la presidenza toccherà a Corbara al sindaco Pietro Pentangelo

Piano di zona Ambito S01 02 Praesidium
Piano di zona Ambito S01 02 Praesidium

Nasce la società consortile “Praesidium”. E’ stata definita e approvata la convezione tra i comuni del costituendo ambito s 01_02 per l’esercizio e la gestione in forma associata dei servizi sociali e sociosanitari. Il nuovo ambito Piano di Zona nato dallo spacchettamento del più esteso Ambito S1 comprende i comuni di Scafati, Angri, sant’Egidio del Monte Albino e Corbara. Con il sigillo in consiglio comunale di Corbara è stato approvata definitivamente la convenzione dei quattro comuni.

Il comune capofila

Pietro Pentangelo
Pietro Pentangelo

Comune capofila sarà Scafati. La società consortile “Praesidium” avrà come sua sede operativa l’attuale sede di Angri in Viale Michelangelo. A Scafati toccheranno anche due membri dei cinque previsti nel consiglio di amministrazione mentre la presidenza toccherà a Corbara al sindaco Pietro Pentangelo (foto) strenue promotore del nuovo Piano di Zona “Praesidium”. E’ stata una corsa contro il tempo per approvare la convezione stabilita in anni tre con l’impegno da parte dei comuni associati ad approvare nei rispettivi Consigli Comunali entro e non oltre il 31 dicembre 2019 gli atti propedeutici e relativi all’Azienda Speciale, secondo le norme previste per le aziende speciali di cui all’articolo 114 del TUEL – pena la decadenza da ogni accordo convenzionale e conseguente commissariamento.

Con la costituzione dell’ambito consortile i quattro comuni contraenti trasferiscono in maniera definitiva al Coordinamento Istituzionale di Ambito l’esercizio unitario di tutte le competenze e le funzioni tecnico – amministrative in materia socio – sanitaria che costituiscono espressione delle mansioni normativamente attribuite all’Ambito Sociale. L’Ufficio di Piano di Angri e il Comune capofila Scafati quindi assolvono alle predette funzioni in conformità agli atti d’indirizzo espressi dalla Regione Campania e dal Coordinamento Istituzionale di Ambito.

La nomina del responsabile

Il prossimo passo sarà quello d’individuare e di nominare il Responsabile – Coordinatore. L’incarico di direzione dell’Ufficio di Piano viene conferito con proprio provvedimento dal Sindaco del Comune Capofila, su indicazione vincolante del Coordinamento Istituzionale, al quale è demandata la definizione dei requisiti e dei criteri di selezione, individuato con priorità tra i dipendenti del Comune Capofila, e ove non vi fosse adeguata professionalità, tra i dipendenti di altro ente convenzionato o all’esterno, mediante le procedure selettive a evidenza pubblica previste dalle normative vigenti. Ci sarebbero già alcuni nomi per questa carica di responsabilità.
Luciano Verdoliva