Angri: 3^ Giornata di studi in memoria di PINO D’AMMORA

nell'evento voluto da Banca Etica , dai GIT e dal Presidio di Libera ad Angri "Dino Gassani e Giuseppe Grimaldi" si è discusso Giustizia sociale e giustizia ambientale

Per un nuovo modello di sviluppo. I mutamenti climatici non sono, e non saranno, uguali per tutti. Chi rischia di più sono i poveri, che vedranno crescere la distanza che già li separa dai più ricchi. Ciò è la conseguenza diretta dell’attività umana e di un modello economico che ha prodotto non poche disuguaglianze. Per contrastare questa minaccia è necessario uscire da questo modello ormai insostenibile, prendendo consapevolezza che non ci può essere giustizia sociale senza giustizia ambientale.Tra i vari Interventi quello di Stefano Bory in video call .Interviste ad Antonio D’Ammora, Giuseppe Vitiello referente preisidoo Libera Angri, Daniele Carrano e Domiziano Giordano GIT Banca Etica Salerno