Cava de’ Tirreni. Polizia mette in salvo escursionisti dispersi

Nel tardo pomeriggio di domenica 10 novembre, verso le ore 17.00 è arrivata una telefonata al numero unico demergenza 112, da parte di due persone che, durante un escursione in montagna in località Croce, nei pressi del Castello Arechi, avevano perso l’orientamento e non erano più in grado di raggiungere l’auto.

È stato inviato sul posto un equipaggio dellUfficio Prevenzione Generale – Sezione Volanti della Questura, che in base alle indicazioni della Sala Operativa si è messo alla ricerca dei dispersi, coadiuvati anche da una pattuglia dellArma dei Carabinieri.

Le ricerche sono state effettuate in tutte le stradine adiacenti alla zona della scomparsa e nel frattempo il personale della Sala Operativa ha ricontattato i due soggetti e li ha geolocalizzati.

Gli operatori pertanto si sono inoltrati ancor di più nella fitta vegetazione e nonostante l’oscurità e la pioggia incessante hanno continuato senza sosta nelle ricerche.

Solo dopo alcuni minuti, gli agenti hanno sentito delle richieste di aiuto e con l’ausilio di torce,hanno raggiunto i due che sono stati ritrovati infreddoliti e con i vestiti fradici.

Anche nel pomeriggio di ieri, 11 novembre, un episodio analogo ha visto impegnati due equipaggi della Sezione Volanti della Questura e del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cava de’ Tirreni nella ricerca di un uomo che si era perso nella zona di Croce lato Cava de’ Tirreni.

Immediatamente sono scattate le ricerche, anche con i volontari della Protezione Civile, e dopo pochi minuti è stato stabilito prima un contatto telefonico e poi visivo con l’uomo che è stato individuato e tratto in salvo dalla zona impervia da cui non riusciva a fare rientro causa oscurità e maltempo.