Il prefetto di Salerno in visita al Comune di Castel San Giorgio

Questa mattina, il prefetto di Salerno, S.E. Francesco Russo ha fatto visita al Comune di Castel San Giorgio incontrando presso la sede del Municipio il primo cittadino Paola Lanzara, unico sindaco donna dell’Agro Nocerino Sarnese accompagnata dal vice sindaco Giuseppe Alfano.

Il prefetto è stato accolto all’entrata del Municipio proprio dal primo cittadino che ha fatto strada al rappresentante del Governo in Provincia nell’aula consiliare per il cerimoniale della visita di cortesia e per i discorsi ufficiali.

“Questo è un territorio al quale mi sento molto legato – ha detto il Prefetto – e desidero che tra i Comuni e la Prefettura vi sia una costante e proficua collaborazione sia su questioni importanti come la sicurezza sia per cementare i giusti rapporti istituzionali tra i vari organi dello Stato e di Governo”.

“La presenza a Castel San Giorgio del Prefetto – ha detto il sindaco Paola Lanzara – è un momento importante della vita istituzionale del nostro Ente. Castel San Giorgio è non solo un comune di raccordo tra la Valle dell’Irno e l’Agro nocerino, ma è principalmente uno dei comuni della provincia che ha molto da esprimere nei grandi progetti di sviluppo regionale data la sua vicinanza al comune capoluogo, a Napoli, e alle altre realtà provinciali delle aree interne della Campania. Ringraziamo il Prefetto per la sua attenzione e nel contempo gli chiediamo di esserci vicino nella costruzione di un paese più vicino alle esigenze del territorio e dei suoi cittadini”

Prima dell’incontro pubblico il sindaco e il prefetto hanno avuto un incontro riservato presso l’ufficio del primo cittadino durante il quale Paola Lanzara ha illustrato al prefetto le criticità del territorio, i progetti in cantiere per farvi fronte e le cose realizzate in questi due anni di amministrazione comunale. Dopo la visita ufficiale, in maniera informale il Prefetto ha voluto visitare Villa Calvanese, la storica dimora di matrice vanvitelliana alla frazione Lanzara prima di far ritorno a Salerno.