Scafati. Dal Consiglio Comunale il via libera all’ex Equitalia.

Ricucito lo strappo in maggioranza, sarà l'Agenzia delle Entrate Riscossione, già Equitalia, a riscuotere i ruoli in scadenza 2020-2021. Non bastano le barricate dell'opposizione.

Sarà l’Agenzia delle Entrate Riscossione, già Equitalia, a subentrare alla Geset come concessionaria per la riscossione dei tributi, in questo caso limitatamente alla parte coattiva. “Non è un passo indietro il nostro, la delibera è cambiata perché non impegna il Comune ad affidare in via esclusiva tutte le proprie entrate. L’affidamento è limitato e meno oneroso per i cittadini e ci sarà gratuitamente un centro di ascolto e di supporto per qualsiasi ingiustizia dovesse essere perpetrata da Equitalia”. Queste le motivazioni di Nicola Cascone, Arcangelo Sicignano, Serena Porpora e Giovanna Bottone, che li hanno convinti, dopo il voto contrario del 6 novembre, a dire si alla ex Equitalia. L’opposizione tenterà più volte di rinviare l’argomento, evidenziando, tra l’altro, alcune incongruenze nell’allegato parere del collegio dei revisori dei conti, oltre a lamentare il ritardo nella trasmissione degli atti. Non bastano neanche i 40 emendamenti presentati a convincere la maggioranza al ritiro, che alle 2 di notte, compatta, da il via libera all’affidamento.

Adriano Falanga