VIDEO – Pagani. Dubbi e legittimità su giunta e consiglio comunale

Decadenza di Gambino. Presa d’atto in consiglio comunale. Cavilli e una giurisprudenza alquanto nebulosa nel ritorno delle sedute nell’aula intitolata a Marcello Torre non sembrano chiarire a fondo chi e come verrà traghettato il paese a nuove elezioni

Pagani. Dubbi e legittimità su giunta e consiglio comunale

La maggioranza fa barricate
Decadenza di Gambino. Presa d’atto in consiglio comunale. Cavilli e una giurisprudenza alquanto nebulosa nel ritorno delle sedute nell’aula intitolata a Marcello Torre non sembrano chiarire a fondo chi e come verrà traghettato il paese a nuove elezioni. Pesa l’ingombrante assenza di Alberico Gambino ormai ex sindaco decaduto. La sua maggioranza, guidata dal vice sindaco Anna Rosa Sessa, resta comunque in sella come ci tiene a precisare nel suo intervento in aula l’avvocato Fabio Petrelli, fedele consigliere comunale da sempre al fianco di Gambino. La maggioranza per ora non cede mantenendosi a galla con istanze e sentenze perse a modello. C’è la concreta materializzazione dello spettro del commissariamento e l’unica certezza che nel 2020 si torna alle urne per votare.

Il quesito
Legittimità dell’atto di decadenza. A porre l’accento sulla questione con il suo intervento in aula è stato Claudio Barile consigliere di opposizione della lista Viviamo Pagani.