Pagani. Possibile rimpasto in giunta per fine anno

Rimpasto possibile prima dello scoccare del 2020. A Palazzo San Carlo si pensa alla nuova giunta per ridare equilibrio politico alla maggioranza

Pagani Comune
Pagani Comune

Rimpasto possibile prima dello scoccare del 2020. A Palazzo San Carlo si pensa alla nuova giunta per ridare equilibrio politico alla maggioranza, contraddistinta da lotte interne dopo la decadenza del sindaco eletto Alberico Gambino. Maggiore visibilità è stata richiesta da tutte quelle anime della maggioranza, e soprattutto da movimenti e partiti minori, che ancora non hanno avuto un’esposizione proporzionata.

Colmare i vuoti.
Vanno colmanti i vuoti provocati dalle dimissioni degli assessori delegati ai lavori pubblici Luigi Ceglia e all’ambiente Alfonsa Mattino, quest’ultima richiesta dalla Lega. Il vice sindaco Sessa, scrive “Il Mattino” ha nelle mani anche le dimissioni dell’assessore delegato alle finanze Giancarlo Contaldi e dell’avvocato Maria Grazia Cafisi, delegata ai lavori pubblici per Forza Italia.

Totonomi.
Il toto nomi è ampio. Un posto in giunta, sempre quanto riportato da “Il Mattino” potrebbe andare all’ormai ex leghista Vincenzo Violante, il quale indicherebbe una figura a lui vicino. Probabile l’ingresso in giunta di Nicola Campitiello, esponente di Forza Italia, con le deleghe allo sport. Segnali di apertura arrivano anche da sinistra.

Agro24Spot