Angri. Una sede per la Pubblica Assistenza “Città di Angri”

La Pubblica Assistenza “Città di Angri” avrà un suo spazio dedicato. Il commissario straordinario Alessandro Valeri, con apposita deliberazione, ha assegnato uno stabile precedentemente confiscato

Angri Pubblica Assistenza
Angri Pubblica Assistenza

La Pubblica Assistenza “Città di Angri” avrà un suo spazio dedicato. Il commissario straordinario Alessandro Valeri, con apposita deliberazione, ha assegnato uno stabile precedentemente confiscato in via Stabia ai volontari della “Pubblica Assistenza” che ora potranno finalmente avere una sede stanziale per le loro molteplici attività sul vasto territorio. Un comodato d’uso gratuito per nove anni rinnovabili gestito dall’Associazione per fini sociali.

Un punto di riferimento per la città.
Il presidente della Pubblica Assistenza, Vincenzo Leopaldo si dice soddisfatto per l’assegnazione dello stabile da parte dell’Unità Operativa Complessa , Promozione, Sviluppo, Gestione Territoriale e Patrimonio diretto dall’ingegnere Flavia Atorino: “Un altro obbiettivo che l’associazione ha raggiunto grazie alla determinazione del lavoro svolto dai volontari in questo tempo” afferma Leopaldo. L’associazione avrà un posto fisso dove svolgere le proprie attività con continuità. La nuova sede della Pubblica Assistenza, può diventare un punto di riferimento per tutta la comunità di Angri.

La sensibilità del Commisssario Valeri.
“Lavoreremo con costanza e impegno per dare vita, affinché diventi un luogo di partecipazione per i tanti volontari che sono a disposizione della comunità non solo in emergenza e per i cittadini che vogliono partecipare ai corsi di formazione sia in materia di protezione civile, sanitario e sociale, rendendo così la comunità resiliente in caso di emergenza” ha continuato Leopaldo.

In un comunicato congiunto del consiglio di amministrazione dell’Associazione, i consiglieri e i volontari tutti hanno voluto ringraziare il commissario straordinario Alessandro Valeri per aver creduto nel progetto, prendendo a cuore da subito la situazione e hanno ringraziato anche chi si è prodigato per la realizzazione di tutto ciò. Ora, c’è bisogno della risposta della comunità. La Pubblica Assistenza “città di Angri” apre le porte a tutta la comunità. Un invito a tutti i cittadini per mettersi in gioco per il bene della comunità.
Luciano Verdoliva