Sant’Antonio Abate. Mobilità sostenibile: tre nuovi percorsi pedonali

Particolare sensibilità e primaria priorità è stata da sempre manifestata dall’esecutivo per la tutela dell’ambiente

Ilaria Abagnale
Ilaria Abagnale

Ambiente da salvaguardare. L’amministrazione comunale guidata dal sindaco Ilaria Abagnale ha approvato tre nuovi percorsi pedonali. In seguito di accurati studi sono stati individuati i principali punti d’interesse che saranno interessati dal progetto “Interventi per la mobilità sostenibile è sicura – Realizzazione di 3 percorsi pedonali”.

L’ambiente inanzitutto.
Particolare sensibilità e primaria priorità è stata da sempre manifestata dall’esecutivo per la tutela dell’ambiente. Gli elenchi dei luoghi interessati dagli interventi includono: il plesso scolastico De Curtis e Forzati; la tendo struttura presso l’edificio scolastico Forzati; gli uffici dell’Asl; la biblioteca comunale; la fermata autobus di piazza don Mosè Mascolo e il parco giochi e giardino naturale.

Abbassare il livello d’inquinamento.
Uno degli obiettivi della mobilità sostenibile c’è quello di abbassare il livello d’inquinamento, che, secondo quanto riportato dal quotidiano Metropolis, costerà circa 30mila euro. Dal sopralluogo effettuato dai tecnici del Comune è stato approvato un progetto degli interventi da eseguire, individuando, tra i percorsi da realizzare, quelli più significativi anche in considerazione della esigua disponibilità finanziaria.