Scafati. I SAY NO. Successo per il corso di difesa personale tenutosi presso la palestra Fighter Club

Il corso è stato suddiviso in tre lezioni teoriche e quattro pratiche

Si è concluso, martedì sera, con grande entusiasmo, il corso di difesa personale ‘I Say no’ presso la palestra Fighter Club di Luca Granato. Un’iniziativa voluta fortemente da Federica Buono, dott.ssa in Giurisprudenza con il supporto di Serena Porpora, Luca Granato e Rosario Centonze, oltre all’associazione di Antonio Arzillo, ‘Centro nazionale sportivo fiamma’. Una squadra vincente che ha portato a termine un progetto importante e di grande sensibilità.

“La violenza sulle donne va combattuta ogni giorno, non solo il 25 Novembre. – ha dichiarato la dott.ssa Buono – E’ un argomento centrale rispetto al quale non bisogna mai abbassare la guardia. La presenza del maresciallo Catapano e delle forze dell’ordine è il segnale della vicinanza delle istituzioni, che hanno il compito di supportare e mai di giudicare. Sono felice che molte donne abbiano risposto positivamente a questa iniziativa, buttandosi senza reticenze in questa esperienza fondamentale per la loro tutela”.

Il corso suddiviso in tre lezioni teoriche e quattro lezioni pratiche, con il supporto dei maestri della scuola Fighter Club, ha visto la partecipazione di 20 donne, che si sono fatte guidare nel percorso di difesa personale tenutosi presso la palestra dalle 21 alle 22.15. Un tema di grande attualità, quello della violenza sulle donne, che di certo non si esaurirà, con il corso, ma comporterà ulteriori risvolti ed iniziative sul territorio.