Antonio Pio Autorino riconfermato alla presidenza dell’associazione “Ampio Raggio”

Antonio Pio Autorino è stato riconfermato alla presidenza dell’associazione “Ampio Raggio”. Il mandato del giovane militare dell’Esercito Italiano originario di Scafati, laureato in giurisprudenza, durerà cinque anni.

I soci hanno confermato la fiducia al vertice uscente, dopo aver espresso l’apprezzamento per la crescita esponenziale dell’associazione e per i numerosi successi ottenuti nell’espletamento dell’attività benefica che costituisce la “mission” del sodalizio.

In occasione dell’assemblea generale è stato presentato ed approvato il nuovo progetto “Ponte della Solidarietà Italia-Libano” che prevede la collaborazione con numerose realtà del mondo del Volontariato e della Protezione Civile.

Da quest’anno i soci saranno supportati anche dalle comunità scolastiche del II e del III Circolo didattico di Scafati, grazie all’impegno dei dirigenti scolastici, Diego Puricelli Guerra e Rita Maddaloni. Grazie alla sinergia in atto, gli alunni degli istituti in questione saranno impegnati in un importante progetto in ambito umanitario internazionale.

L’Associazione Ampio Raggio è, inoltre, entrata ufficialmente nella Consulta delle Associazioni della Città di Rivoli (To), grazie al voto favorevole della maggioranza assoluta ricevuta dai rappresentanti delle Associazioni presenti.

Un riconoscimento importante avvenuto alla presenza, oltre che dei legali rappresentanti delle associazioni e dei club, anche del Presidente della Consulta, Renato Scarfó, e dell’Assessore, Alessandra Dorigo.

“Ringrazio i soci per la fiducia che mi hanno accordato – afferma il presidente Autorino, visibilmente soddisfatto – conformemente allo spirito che ci anima, abbiamo subito avviato la programmazione delle prossime iniziative. Chi, come noi, ha scelto di operare nel campo della solidarietà sa bene che non si può dormire sugli allori, ma occorre mettere in campo tutte le energie disponibili per essere vicini a chi vive situazioni di disagio”. “Da questo punto di vista – prosegue – l’anno appena iniziato sarà estremamente impegnativo, perché abbiamo già avviato l’iter amministrativo per portare a termine alcune missioni all’estero, al fine di donare un sorriso alle popolazioni delle martoriate terre.Come di consueto, soci e operatori dell’Associazione “Ampio raggio” confidano nel sostegno e nell’aiuto di chi conosce la loro preziosa opera sia in Italia che all’estero ed è disposto ad unirsi a loro per portare un sorriso a chi più ne ha bisogno”.