Digital Made, in arrivo la seconda edizione

In arrivo la seconda edizione del contest Digital Made. For Young Fashion
Talents un’iniziativa promossa da Fondazione Mondo Digitale per “lanciare la trasformazione digitale nel settore moda e sviluppare nuovi profili professionali tra le nuove generazione. Perché la bellezza non sia un lusso, ma un bene comune, accessibile a tutti, etico e sostenibile”.

https://www.mondodigitale.org/it/aree-intervento/imprenditoria-
giovanile/digital-made
(https://www.mondodigitale.org/ en/news/contest-digital-made-2)

Giovani creativi, stilisti, maker ecc. avranno l’opportunità di far sfilare le
proprie ideazioni durante la “Fashion Digital Night” evento conclusivo del
contest, organizzato da Fondazione Mondo Digitale all’interno di Altaroma,
centro propulsore della Moda Italiana emergente (https://www.altaroma.it/it/)
per portare in passerella progetti green e tecnologici che sfileranno Domenica
26 Gennaio 2020 presso Ex Caserma Guido Reni, Via Guido Reni,7 -Roma, ore 19:15, sala 1.

Tra tutti i partecipanti al contest, sono stati selezionati da tutto il mondo anche sette allievi di Accademia di Belle Arti di Napoli, del corso di Fashion Design, tenuto dalla docente Mariangela Salvati.

Un’opportunità unica, questa, per mostrare come la moda sostenibile e
tecnologica può vestire il corpo, entrando a far parte del nostro spazio
quotidiano.

Questa tematica, così attuale e attraente, ha scosso non poco la creatività dei giovani allievi di Accademia di Belle Arti di Napoli che, sotto la supervisione dei docenti Mariangela Salvati, Natasha Rezzuti e Giulia Scalera, hanno sviluppato le loro idee supportati da FabLab Frosinone, laboratorio di fabbricazione digitale e prototipazione rapida, il quale ha contribuito, supportando gli studenti, in termini di formazione e sviluppo dei processi, inambito digitale attraverso le figure dei Tutors Elena Papetti, Elena Pierri ed Ermanno De Giuli.

Nascono così i sette progetti che saranno presentati ad Altaroma, si tratta di capi e accessori che fondono tecnologia, artigianalità e artigianato digitale, attraverso manipolazioni di tessuti bio e bioplastiche riciclate, modelli completamente tagliati al laser, fino alla progettazione di accessori realizzati con stampanti 3D.