Gli investimenti delle aziende italiane per l’ambiente: qualche numero

Oggi uno dei temi più caldi è quello della tutela dell’ambiente, una lezione che molte famiglie della Penisola hanno già imparato

Eco sostenibilità ambiente
Eco sostenibilità ambiente

Gli investimenti delle aziende italiane per l’ambiente: qualche numero

Oggi uno dei temi più caldi è quello della tutela dell’ambiente, una lezione che molte famiglie della Penisola hanno già imparato. In realtà, se da un lato conta tantissimo la nascita di una vera coscienza collettiva su questo argomento, dall’altro i privati cittadini non sono gli unici a doversi muovere in direzione dell’eco-sostenibilità. Anche le aziende, infatti, dovrebbero iniziare ad inquadrare la natura come un bene da rispettare e da proteggere, cosa che in realtà sta già accadendo, anche nel nostro Paese. Di conseguenza, oggi andremo ad analizzare il grado di attenzione delle imprese nostrane nei confronti dell’ambiente, e gli investimenti green delle stesse.

Difesa ambientale: gli investimenti all’italiana

Crescono gli investimenti che le aziende italiane dedicano alla difesa della natura e dell’eco-sistema: secondo le ultime analisi di settore, infatti, ci si trova di fronte ad una cifra totale pari a 1.437 milioni di euro, con un incremento del +2,3% rispetto all’anno precedente. Va comunque aggiunto che, almeno in Italia, sono le piccole e medie aziende il vero motore di questi investimenti green. Sempre stando alle analisi più recenti, le grandi realtà tricolori tendono ancora ad investire meno rispetto alle PMI e – considerando le loro dimensioni e la loro importanza – non si tratta di una buona notizia.

Inoltre, gli investimenti “verdi” delle grandi aziende italiane hanno registrato un calo rispetto alle precedenti rilevazioni, pari a -4 milioni di euro (su un totale di oltre 1.123 milioni). È chiaro che, nonostante questo calo, ad oggi la quota più massiccia di investimenti proviene proprio dalle grandi realtà della Penisola, considerando che le PMI (per ovvi motivi) hanno investito cifre contenute. Infine, fra i comparti meno virtuosi in termini di investimenti green in Italia, troviamo purtroppo l’industria e la manifattura.

Un esempio virtuoso di azienda green in Italia

Nonostante una situazione che potrebbe senza dubbio migliorare, va detto che anche in Italia possiamo contare sulla presenza di alcune aziende molto virtuose, come ad esempio Acea. Questa impresa romana, infatti, ha investito cifre molto importanti nel green e nella tutela del Pianeta, come dimostra la recente acquisizione di una serie di impianti di produzione di energia pulita. Uno dei principali fiori all’occhiello di questa azienda sono gli investimenti nell’economia circolare, con una serie di progetti che meritano di essere citati. Si parla ad esempio dello SmartComp, un sistema di compostaggio a km zero, insieme allo Sludge Mining: un progetto di estrazione e sfruttamento dei fanghi che ha richiesto oltre 7 milioni di euro di investimenti. E il futuro? Nei piani di Acea non mancano le novità e gli spunti, come ad esempio il progetto che riguarda la costruzione di una serra idroponica.