Nocera Inferiore. Differenziata, gli obiettivi del neo assessore Fasanino

Primo incontro tra il neo Assessore all’Ambiente e i dirigenti del settore Ambiente e la Presidenza della Nocera Multiservizi. Sanciti i principi per il raggiungimento dei livelli qualitativi più alti per la raccolta differenziata. Stilata anche una scala di priorità degli interventi.

Affrontare le criticità emerse, alcune segnalate anche dai cittadini, in ordine alla raccolta e smaltimento dei rifiuti adottando soluzioni con tutti i settori coinvolti, per un modello virtuoso di gestione del ciclo dei rsu e raggiungere gli obiettivi normativi di “raccolta differenziata”, livelli di qualità del servizio più alti. Questo, in sintesi e’ quanto emerso nel corso del primo incontro svoltosi tra l’assessore all’ambiente, i dirigenti del settore e la presidenza della Nocera Multiservizi.Incontro che è servito a stilare una prima scala di priorità degli interventi possibili di miglioramento del servizio di gestione e raccolta dei rifiuti, per far sì che tutte le criticità vengano affrontate e risolte (ad esempio pulizia delle aree pubbliche, frequenza di svuotamento dei cestini gettacarte, ecc.) monitorando gli effetti delle azioni intraprese attraverso incontri periodici.
Sensibilizzando anche il personale addetto ad una maggiore attenzione in alcune zone della città, ma anche un più serrato controllo sui “conferimenti irregolari”. Questi i correttivi concordati nell’immediato, rispetto ai quali l’Amministrazione Comunale si impegna ad individuare gli interventi di propria competenza come pianificazione di controlli di depositi incontrollati e discariche abusive, informazione e sensibilizzazione degli utenti anche attraverso il coinvolgimento delle associazioni e degli ispettori ambientali, organi consiliari di competenza, definizione delle linee di indirizzo per l’aggiornamento dei regolamenti e piani di settore sulla base di uno studio di dettaglio delle esigenze della città.