Sarno, risarcimento danni per contadini ed aziende

È stato riconosciuto lo stato di emergenza per la Campania, il primo finanziamento è di 2 milioni di euro ed una parte è destinata a Sarno.

Danni alle coltivazioni dopo i gravi eventi meteorologici dello scorso novembre, arrivano i fondi. Pronti i risarcimenti per i contadini e le aziende. Pubblicato anche il modello per presentare la richiesta. È stato riconosciuto lo stato di emergenza per la Campania, il primo finanziamento è di 2 milioni di euro ed una parte è destinata a Sarno. Ingenti i danni alle coltivazioni in più aree della città dopo le piogge intense che hanno provocato allagamenti.

A spiegarlo è l’assessore al governo del territorio, Eutilia Viscardi, che sottolinea anche l’iter degli interventi sul Saretto di messa in sicurezza e le annose criticità nelle aree della periferia di Lavorate. “Abbiamo intenzione di completare il percorso burocratico iniziato, dopo le piogge torrenziali del 3 novembre e dei giorni successivi, per gli interventi sul Saretto, la maggior parte già portati a compimento, per risolvere le annose questioni degli allagamenti a Lavorate e per fare in modo che i contadini e le imprese agricole possano ricevere un risarcimento od un indennizzo per i danni ricevuti. La Regione Campania, recependo la nostra delibera di Giunta, con la Delibera n. 551 del 12 Novembre, richiedeva ed otteneva la Dichiarazione di Stato di emergenza da parte del Governo, con lo stanziamento di fondi. Nella Delibera regionale si fa riferimento alle intense piogge susseguitesi per diversi giorni che hanno generato colate di fango e detriti, allagamenti urbani, esondazioni di corsi d’acqua, rotture arginali e crolli di muri spondali, verificatesi nell’area dell’agro nocerino – sarnese. Sulla base di ciò, su richiesta del sindaco Giuseppe Canfora e del vice, Roberto Robustelli, ho predisposto un modello per la richiesta di danni alla Regione Campania” .

Interventi complessi e su una porzione vasta di territorio sono stati predisposti a Lavorate, area che da anni vive il grave problema degli allagamenti sia lungo le strade che nelle aree a ridosso di terreni coltivati. A tal proposito, la Regione Campania ha previsto un ulteriore finanziamento pari a 390 mila euro.