Angri. Ex scalo merci perso di mira da ladri di auto

Secondo quanto segnalato solo nelle ultime settimane si sarebbero consumati molti furti di vetture lasciate in sosta anche da chi si serve del terno per andare a lavoro

Angri. Ex scalo merci
Angri. Ex scalo merci

Furti e saccheggi alle auto in sosta nell’ex scalo merci di Corso Vittorio Emanuele. Da qualche settimana i cittadini hanno segnalato anche formalmente all’ente gli episodi di furto all’interno dell’area sotto la pertinenza del comune.

Auto nel mirino.
Secondo quanto segnalato solo nelle ultime settimane si sarebbero consumati molti furti di vetture lasciate in sosta anche da chi si serve del treno per andare a lavoro. Nella serata di ieri molte auto, come segnalato, sarebbero state prese di mira dai ladri che nel tentativo di asportarle avrebbero danneggiato anche la carrozzeria e le parti elettroniche tanto da fare intervenire il carro attrezzi per la rimozione dei veicoli.

Area abbandonata e insicura.
L’area soprattutto di sera, oltre a essere incustodita, non è servita da videosorveglianza ed è marginale rispetto al Corso Vittorio Emanuele e la nuova strada di collegamento con la Nazionale. Manca la pubblica illuminazione e non sono mai stati concepiti seri progetti di messa in sicurezza e riqualificazione della vasta area.

Un altro fallimento delle ultime due amministrazioni comunali. Il sindaco Ferraioli ha tentato inutilmente di realizzare l’area mercatale con il coinvolgimento di attori privati ma è stato un vero flop.
Luciano Verdoliva