Angri. Furti al cimitero, continua la razzia di ottone e rame

A essere ancora prese di mira alcune tombe dai quali è stata trafugata anche una imponente statua in ottone che faceva da ornamento

Angri Cimitero
Angri Cimitero

Ancora furti di ottone e rame tra tombe e loculi. In attesa del completamento delle 14 telecamere di video sorveglianza lungo il perimetro del cimitero comunale si sono consumati altri furti nei viali del camposanto.

Nel mirino le tombe nei viali.
A essere ancora prese di mira alcune tombe dai quali è stata trafugata anche una imponente statua in ottone che faceva da ornamento al sepolcro. L’effige di peso notevole sarebbe stata asportata quasi sicuramente nella notte tra sabato e domenica.

La triste scoperta.
La scoperta fatta presumibilmente da congiunti e addetti alla struttura è stata denunciata anche alle autorità competenti. Intanto si procede con celerità all’installazione delle telecamere di videosorveglianza. La società a cui sono stati affidati i lavori, dovrà effettuare il monitoraggio h24 delle quattordici telecamere, predisposte in sei punti ben precisi del cimitero. L’installazione dovrebbe essere appunto un deterrente per gli episodi di furto che si registrano frequentemente tra le tombe e i loculi .
L.V.