Coronavirus: De Luca, se situazione resta cosi’, Campania riprenda la vita pubblica

De Luca: "Se situazione resta questa in Campania, dobbiamo riprendere pienamente vita pubblica. Se altri problemi li affronteremo con rigore necessario"

vincenzo de luca
vincenzo de luca

Basta con gli allarmismi.
“Abbiamo avuto il caso di una bambina di venti giorni positiva al tampone, abbiamo verificato che non si trattava del covid-19”. Lo ha spiegato in TV il governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca che ha aggiunto: “Ci sono tante tipologie di questo genere di virus che si rischiano equivoci sull’interpretazione. Percio’ occorre stare attenti a tamponi e sottoporre a Istituto superiore sanita’. In Campania pure avendo a disposizione altri laboratori pronti a Caserta, Salerno, Eboli e al Moscati di Avellino, utilizziamo struttura unica al Cotugno e poi la verifica dell’Istituto superiore di Sanita’”.

Equilibrio e senso di responsabilità.
De Luca ha inoltre continuato: “Politica si riposi, perche’ qui abbiamo le forze su questa vicenda, al limite della tenuta fisica, cerchiamo di avere rispetto. Ovviamente seguiremo con task force quotidianamente ogni ora, ogni minuto, in attesa delle evoluzioni. Dobbiamo aspettare. Ma ci vuole equilibrio e senso di responsabilita’, mantenendo un atteggiamento rispettoso ed equilibrato. Se situazione resta questa in Campania, dobbiamo riprendere pienamente vita pubblica. Se altri problemi li affronteremo con rigore necessario: tranquillita’ per le famiglie. Quando faremo ordinanza si deve andare avanti. Solo qualche giorno fa incontro di calcio con 50mila persone al san Paolo, diventa ridicolo. Seguiamo l’evoluzione del problema”.
Ren