Coronavirus: da domani riduzione servizio linee Eav

Riduzione del 50% del programma di esercizio ferroviario e automobilistico. E' quello che adottera' da domani l'Ente autonomo Volturno e che e' contenuto in un documento

Coronavirus zona rossa Agro Nocerino
Coronavirus zona rossa Agro Nocerino

Riduzione del 50% del programma di esercizio ferroviario e automobilistico. E’ quello che adottera’ da domani l’Ente autonomo Volturno e che e’ contenuto in un documento firmato dal presidente Umberto De Gregorio fatto pervenire tra gli altri al direttore generale per la mobilito’ della giunta regionale della Campania.

Il documento.
Nel documento De Gregorio sottolinea come Eav ”ha messo in atto una serie di azioni per favorire la sicurezza in termini sanitari dei viaggiatori e dei propri dipendenti”.

Sanificazione.
In particolare ”ogni sera viene svolta la sanificazione di tutti i rotabili, treni e autobus, che saranno messi in esercizio il giorno successivo; ogni sera vengono sanificati gli ambienti ‘punti di raccolta’ del personale, presso i quali sono stati installati dispenser di igienizzante; una volta a settimana vengono sanificati gli uffici amministrativi e gli ambienti officina, presso i quali sono stati installati dispenser di igienizzante; compatibilmente con l’approvvigionamento, si provvedera’ a fornire, su richiesta del lavoratore, mascherina e guanti monouso”.

Le modifiche promosse da Eav, attive fino a ”quando permarranno le condizioni che hanno determinato il presente provvedimento”, prevedono per le linee vesuviane del trasporto ferroviario che ”il servizio sara’ garantito tutti i giorni della settimana, dalle 6 alle 11.30 e dalle 15 alle 20 circa” attraverso 34 treni (25 diretti e 9 direttissimi tutti via Barra) per la linea Napoli-Pompei-Sorrento; 24 treni accelerati per la linea Napoli-Ottaviano-Sarno; 26 treni accelerati per la linea Napoli-Nola-Baiano; 24 treni accelerati per la linea Napoli-Scafati-Poggiomarino; 21 treni accelerati per la linea Napoli-Centro Direzionale-San Giorgio a Cremano; mentre verra’ sospeso l’esercizio lungo la linea Napoli-Pomigliano-Acerra. Per le linee flegree i servizi Cumana e quello Circumflegrea saranno garantiti ”tutti i giorni della settimana, dalle 6 alle 11 e dalle 15 alle 20, con 56 treni accelerati” per ciascuna linea. Per le linee suburbane la tratta Napoli-Cancello-Benevento sara’ servita ”dalle 5 alle 10 e dalle 12.30 alle 20 circa con dieci treni tutti diretti” mentre la linea Napoli-Caserta-Santa Maria Capua Vetere-Piedimonte Matese sara’ coperta sempre dal lunedi’ al sabato dalle 5.30 alle 11 e dalle 14.30 alle 21 circa con 8 treni tutti diretti. La linea Metropolitana invece verra’ servita da 36 treni accelerati dalle 6 alle 11 e dalle 15 alle 20 circa. Il trasporto automobilistico assicurato da Eav subira’, sempre da domani, subira’ ”una diminuzione della frequenza delle corse dopo le 10 e l’effettuazione delle ultime corse dai capilinea alle ore 20”. Ad Ischia invece le ultime corse partiranno dal capolinea all’orario di arrivo dell’ultima nave da Napoli.

ANSA