Imprenditori regalano ventilatori polmonari ed ecografo ospedale di Scafati

Dieci ventilatori polmonari ed un ecografo portatile a tre sonde per l’ospedale “Mauro Scarlato” di Scafati

Scafati Ospedale Mauro Scarlato
Scafati Ospedale Mauro Scarlato

Imprenditori regalano ventilatori polmonari, sonde e ecografo ospedale di Scafati.

Dieci ventilatori polmonari ed un ecografo portatile a tre sonde per l’ospedale “Mauro Scarlato” di Scafati, tra i presidi ospedalieri territoriali in prima linea per fronteggiare l’emergenza Covid19. È la donazione fatta da alcuni imprenditori e professionisti di Scafati e Sant’Antonio Abate, di concerto con il primario di Pneumologia dello “Scarlato”, il professor Mario Polverino.

“Con questa donazione – afferma Vincenzo De Clemente, amministratore della De Clemente Conserve – vogliamo dare il nostro contributo per sconfiggere la pandemia ed aiutare medici e sanitari, che sono i veri eroi di questa battaglia. A loro, alle forze dell’ordine, alla Protezione Civile, a chi lavora nei servizi pubblici e privati e nelle aziende, a tutti quelli che con il proprio lavoro, ogni giorno, consentono di continuare tenere in piedi un Paese piegato da questa emergenza sanitaria, va il nostro ringraziamento”.

Una gara di solidarietà.

“La gara di solidarietà che si è aperta ha mostrato il vero, nobile, carattere degli italiani nei momenti di difficoltà. La cosa che inorgoglisce – afferma il Prof. Mario Polverino, primario del reparto di Pneumologia del “Mauro Scarlato” di Scafati – è il contributo di una serie di cittadini, imprenditori e professionisti di questa zona. Non ho possibilità di ringraziare uno per uno tutti quelli che ci stanno dando una mano, per cui rivolgo un ringraziamento corale a quelli che hanno mostrato in maniera tangibile il loro attaccamento a questa terra e all’ospedale di Scafati che sta operando in una situazione drammatica. Grazie a tutti per questa solidarietà basata su fatti e non parole o proclami. In ogni caso sarà mio privilegio stringere la mano ad uno ad uno a tutti quelli che ci sono stati vicini in questo momento, non appena la “nottata” sarà passata: insieme ce la faremo”.

Nel dettaglio, tre ventilatori sono stati donati dall’avvocato Francesco Mandara di Sant’Antonio Abate, due dall’azienda Eurorida di Agostino Rispoli, quattro dall’azienda De Clemente Conserve e uno dall’azienda agricola Orlando. L’ecografo a tre sonde è stato donato con il contributo dell’azienda De Clemente Conserve, dell’azienda agricola Michele Tagliafierro e di Michele, Milena e Carmen Marano di Scafati.