Attivo il Pronto Soccorso Covid-19 all’ospedale di Scafati

Attivato anche il Pronto Soccorso Covid-19, al Covid hospital di Scafati. Si completa così l’intero percorso per il trattamento dei pazienti affetti dal coronavirus

Coronavirus Scafati Covid Hospital
Coronavirus Scafati Covid Hospital

Attivato anche il Pronto Soccorso Covid-19, al Covid hospital di Scafati. All’esterno dello Scarlato è stata anche allestita l’apposita tabella, su sfondo rosso. Si completa così l’intero percorso per il trattamento dei pazienti affetti dal coronavirus.

Pauciulo coordina il Pronto Soccorso del Covid Hospital.

Coordinato dall’esperto dottor Rino Pauciulo, che ha accettato la richiamata in servizio ad un anno e mezzo dalla pensione, qui giungeranno tutti i casi sospetti dell’agro nocerino e dell’area vesuviana circostante. Due i percorsi nterni, uno riservato ai pazienti trasferiti dalle altre strutture e ovviamente già accertati, e un altro dedicato alla triage dei casi sospetti.

Il pre triage.

Chi arriva allo Scarlato sarà sottoposto al test rapido su sangue, e se positivo, al successivo tampone di verifica. Operativi anche i servizi essenziali per la diagnosi definitiva, come la radiologia e il laboratorio analisi. A seconda del quadro clinico del Covid positivo, il nosocomio ospita la terapia intensiva-rianimazione con 5 posti letto per i critici, il pneumo covid o subintensiva per i casi gravi, e il Malattie Infettive per i ricoveri ordinari. La giornata di ieri ha visto la guarigione, con relative dimissioni, di un 54enne scafatese e di una 50enne di Auletta.
Adriano Falanga