Coronavirus. Terzigno: troppi giovani in strada. L’ira del sindaco

È arrabbiato per le decine di segnalazioni di assembramento di giovani per le strade cittadine. Lo afferma nel suo messaggio il sindaco Ranieri

Francesco Ranieri
Francesco Ranieri

Un messaggio forte e chiaro.

È arrabbiato per le decine di segnalazioni di assembramento di giovani per le strade cittadine. Lo afferma nel suo messaggio affidato a un breve video social il sindaco Francesco Ranieri dopo avere personalmente constatato l’insolita e affollata presenza in strada di tanti giovani.

“Questa sera – dice il sindaco – ho invitato i ragazzi a rientrare a casa, da domani sarò severissimo, ma me la prenderò con i genitori, perché è impossibile non capire che questo momento è fondamentale per non ricadere in una situazione drammatica. Non consentirò a nessuno di mettere in discussione il lavoro di questi due mesi. Guai se dovesse ripresentarsi la situazione che apparsa ai miei occhi. Ho avvisato i Carabinieri a continuare a fare controlli”. Troppa gente senza mascherina, ha sottolineato Ranieri che già dalle prossime ore preannuncia tolleranza zero.

Mascherine per i più piccini.

Intanto da domani 11 maggio 2020, presso il palazzo municipale, verranno distribuite le mascherine per i più piccoli (di età compresa tra 4 e 16 anni) fatte realizzare dalla Regione Campania. I dispositivi potranno essere ritirati dalle ore 15.00 alle ore 19.00.

Agro24Spot