Pagani al voto. Separazioni e nuove alleanze. Chi sta con chi?

Separazioni e nuove alleanze. Amici che diventano nemici e nemici che si trasformano in amici. Alle prossime amministrative tutto è possibile.

Pagani i candidati
Pagani i candidati

Alleanze storiche ormai distrutte, amici che diventano nemici e nemici che si trasformano in amici, scontri in seno ai partiti, coalizioni frammentate. A Pagani, in vista delle amministrative, il quadro politico appare fluido, in continuo mutamento. Poche le certezze, fondate più sui veti che sulle aperture, tanti i nomi dei papabili candidati a sindaco.

Sessa volta pagina

Dopo la tormentata esperienza alla guida della città nelle vesti di sindaco facente funzioni e dopo lo strappo insanabile con il suo mentore Alberico Gambino, Anna Rosa Sessa sarebbe già pronta a scendere in campo con una coalizione trasversale, che potrebbe mettere insieme esponenti del Pd e della Lega, anche se nei mesi scorsi il partito di Salvini aveva annunciato di voler puntare su Alfonsa Mattino.
In questo momento, non ci interessano le bandiere – ha dichiarato Sessa -. Non nego che c’è un gruppo di amici che si è coagulato intorno a me. Io sto valutando. Credo che questa città abbia bisogno di persone di buona volontà, uomini e donne che possano realizzare una coalizione di buon governo. Bisogna mettere all’angolo chi continua a fare politica per interessi personali. E’ arrivato il momento di dare una svolta”.

FdI e FI puntano su Enza Fezza

Anche Forza Italia e FdI potrebbero optare per una candidatura in rosa. In pole position c’è Enza Fezza, attuale presidente del consiglio comunale. “Sono voci di corridoio”, ha affermato Enza Fezza, che preferisce non sbottonarsi circa la sua possibile discesa in campo. L’esponente di Fratelli d’Italia si limita ad auspicare l’unità del centro destra al prossimo appuntamento elettorale, anche se l’obiettivo attualmente appare lontano.

Sorrentino sulla scia di Bottone

Appare pronto alla sfida, l’ ex consigliere comunale Pasquale Sorrentino, che ha già pronte tre liste. Al suo fianco si dovrebbero schierare anche l’ ex sindaco Salvatore Bottone ed il suo gruppo. “Io al momento sono solo un potenziale candidato sindaco – ha precisato Sorrentino -. Abbiamo tre liste, realizzate nel segno della continuità con l’amministrazione Bottone, amministrazione oculata che ha evitato il dissesto e che ha creato società importanti come Aspa, Pagani Servizi e Agro Solidale”.

De Prisco, il cammino continua?

Potrebbe rimettersi in cammino anche Lello de Prisco , reduce da un soddisfacente risultato alle ultime elezioni.”Sono distante da chiacchiere e divisioni. Quello che paventavo un anno fa, ossia l’ implosione di quella coalizione si è verificato – ha detto,commentando le spaccature nel centro destra -. Io sono distante da chi ha amministrato in entrambe le fazioni. Nel caso in cui dovessi far parte della prossima competizione elettorale,l’obiettivo sarà quello di aggregare chi non fa parte di questa amministrazione”.

Desiderio spera nella discontinuità

Il consigliere del M5S Santino Desiderio, candidato sindaco alle scorse elezioni amministrative, auspica la nascita di “un’alternativa che vada al di là delle accezioni politiche nel segno della discontinuità”.

Guarda il video

https://www.agro24.it/2020/05/video-pagani-verso-voto-2020-separazioni-nuove-alleanze/