Angri. Sfratto Caritas anche per i bambini del doposcuola

Sfratto Caritas a Corso Italia. Anche i bambini che seguivano le attività di doposcuola hanno dovuto ripiegare la loro cartella scolastica e sgombrare i locali

Angri Caritas Corso Italia Sfratto
Angri Caritas Corso Italia Sfratto

Senza più supporto.

Sfratto Caritas a Corso Italia. Anche i bambini che seguivano le attività di doposcuola hanno dovuto ripiegare la loro cartella scolastica e sgombrare i locali dopo le disposizioni dell’amministrazione comunale guidata da Cosimo Ferraioli. Dopo la delibera di giunta la Caritas ha lasciato i locali per dare spazio ad altre realtà associative.

Bambini sfrattati.

Restano senza banchi e tutor volontari quindici bambini, quasi prevalentemente extracomunitari e anche molti del posto. I piccoli durante l’anno scolastico venivano seguiti da un gruppo di quindici volontari che li supportavano nelle ripetizioni e nelle varie attività di dopo scuola. Oggi questi bambini alla luce di quanto deliberato non hanno più una sede di riferimento e con l’emergenza sanitaria ancora in corso vengono seguito didatticamente a distanza dai volontari che comunque auspicano presto di potere riabbracciare il gruppo. Lo sfratto della Caritas ancora non ampiamente motivato dall’amministrazione Ferraioli ha quindi inciso anche su questa lodevole azione di volontariato.