Scafati. Polverino ringrazia gli imprenditori che hanno donato attrezzature per il Covid Hospital

POLVERINO RINGRAZIA IMPRENDITORI CHE DONANO ATTREZZATURE PER IL COVID HOSPITAL

Scafati. Questa mattina, il Prof. Mario Polverino, già Direttore della Pneumologia dell'ospedale Mauro Scarlato, oggi Commissario del Covid Hospital, ha voluto incontrare gli imprenditori che hanno donato ventilatori polmonari, un ecografo e altre attrezzature per fronteggiare l’emergenza Covid. L’iniziativa è partita dalla ditta De Clemente spa, di Antonio e Vincenzo De Clemente. Da qui il coinvolgimento di una cordata di imprenditori (ditta Michele Tagliafierro rappresentata da Luigi e Francesco, il consorzio CON.CO.O.SA rappresentato da Michele Cirillo, la Ditta La Presidente rappresentata da Stefano Cirillo, la ditta Orlandi di Alfonso e Giovanni, Agricola MAriconda rappresentata da Giovanni DI Palma, l’avv.Mandara, Eurorida di Agotino Rispoli e Michele Marano e sorelle.

Pubblicato da agro24.it su Venerdì 22 maggio 2020

Questa mattina, il Prof. Mario Polverino, già Direttore della Pneumologia dell’ospedale Mauro Scarlato, oggi Commissario del Covid Hospital, ha voluto incontrare gli imprenditori che hanno donato ventilatori polmonari, un ecografo e altre attrezzature per fronteggiare l’emergenza Covid. L’iniziativa è partita dalla ditta De Clemente spa, di Antonio e Vincenzo De Clemente. Da qui il coinvolgimento di una cordata di imprenditori (ditta Michele Tagliafierro rappresentata da Luigi e Francesco, il consorzio CON.CO.O.SA rappresentato da Michele Cirillo, la Ditta La Presidente rappresentata da Stefano Cirillo, la ditta Orlandi di Alfonso e Giovanni, Agricola MAriconda rappresentata da Giovanni DI Palma, l’avv.Mandara, Eurorida di Agotino Rispoli e Michele Marano e sorelle. “Ho voluto ringraziare gli imprenditori – ha dichiarato il Prof.Mario Polverino – perché senza la loro sensibilità e contributo non avremmo potuto operare come abbiamo fatto. Con tutti gli operatori sanitari abbiamo svolto un lavoro straordinario, nel rispetto del giuramento di Ippocrate. Oggi, la Terapia Intensiva è vuota. Non ci sono casi gravi, ma il nostro lavoro continua, per preparare tutto il necessario qualora vi sia un ritorno dell’ondata dei contagi. Il lavoro svolto è stato immane e preciso. Abbiamo sempre suddiviso i pazienti Covid dai pazienti non Covid”. Un grande lavoro di squadra che, però, non è ancora finito.