Stazione Nocera Inferiore. Villani: “Più collegamenti verso Sud e verso Napoli”

La Deputata del MoVimento 5 Stelle Virginia Villani scrive a Trenitalia – Gruppo Ferrovie dello Stato chiedendo un urgente incremento delle fermate, dalla Stazione di Nocera Inferiore, da e per il Sud della Regione Campania e verso Napoli.

“In questi anni, nel rimodulare gli orari dei treni che collegano i centri dell’Agro Sarnese Nocerino con il Sud della Regione e con la città di Napoli sono state fatte delle scelte molto penalizzanti per il Mezzogiorno e per il nostro Territorio. Ciò ha comportato fortissimi disagi per questi territori ed in particolare, per la stazione di Nocera Inferiore, prima interessata da fermate di treni “diretti” ed Intercity, da anni oramai soppressi – spiega la Deputata Virginia Villani – Ad oggi, per raggiungere Sapri da Nocera Inferiore si deve andare prima a Salerno e qui cambiare treno: una soluzione improponibile! La città di Nocera Inferioreù, infatti, serve un bacino di passeggeri molto elevato ed è un punto di riferimento per tutti i paesi limitrofi. Eppure, non possiede alcun collegamento diretto con il sud della Regione con enormi disagi per i cittadini che abitualmente utilizzano i treni per lavoro, per la scuola e per il turismo. Questa situazione influisce pesantemente anche sulla vita dei pendolari, sull’immagine turistica dell’Agro Sarnese Nocerino, sugli utenti. Si induce a preferire l’auto al treno, con conseguente aumento dell’inquinamento, quindi delle patologie connesse, e del traffico. Ritengo dunque, ormai improcrastinabile il ripristino dei treni regionali “diretti” ed altre tipologie di treni veloci, che possano servire tali realtà. Chiedo a Trenitalia – Gruppo Ferrovie dello Stato di intervenire prima possibile per collegare la stazione di Nocera Inferiore a Napoli, in maniera più celere ed assidua. E’ necessario infine, prevedere con urgenza anche un collegamento alle città a Sud di Salerno (Vallo della Lucania-Castelnuovo, Sapri ecc.), così come avveniva in passato” conclude la Deputata Villani.