Assemblea dei Soci Miramare Service: ancora fiducia all’A.D. La Mura

Maiori. L’Assemblea, all’unanimità, ha deliberato la piena fiducia all’attuale Amministratore Unico, Carmine La Mura, che contenuerà nel suo lavoro

Miramare Service assemblea
Miramare Service assemblea

Ieri l’Assemblea dei Soci Miramare Service srl convocata per discutere e deliberare sulla remissione del mandato dell’Amministratore Unico, in seguito della Delibera del Consiglio Comunale di Maiori del 22/06/2020. Presenti l’Amministratore Unico della Società, Carmine La Mura, il Sindaco del Comune di Maiori Antonio Capone, il Sindaco del Comune di Minori Andrea Reale, il Vice-Sindaco di Minori Sergio Bonito, il Sindaco del Comune di Atrani Luciano De Rosa Laderchi, il Sindaco del Comune di Conca dei Marini Gaetano Frate, il Sindaco del Comune di Praiano Annamaria Caso, il Sindaco del Comune di Scala Luigi Mansi, il Vice-Sindaco del Comune di Tramonti Vincenzo Savino, e Massimiliano Santopietro dello Studio di Consulenza Revicon srl.

La relazione di Carmine La Mura.

L’Amministratore Unico Carmine La Mura ha relazionato sulla delibera del Consiglio Comunale di Maiori con la quale veniva espressa la sfiducia all’Amministratore della società. La Mura ha chiarito come nel corso dell’ultimo anno sia stato svolto un grande lavoro sinergico tra società e amministrazioni comunali che ha portato risultati importanti per la Costiera Amalfitana in termini di qualità e quantità dei servizi prestati. La remissione del mandato, nonostante tutto, è stato un atto dovuto è portato all’attenzione dei soci.

Il chiarimento.

Il Sindaco di Maiori, Antonio Capone, ha voluto chiarire che quanto avvenuto nel Consiglio Comunale di Maiori dello scorso 22 giugno sia stato il frutto di una tensione politica interna alla maggioranza, peraltro appianata nella successiva assise monotematica che si è svolta venerdì scorso, e non un concreto attacco all’operato dell’Ingegnere La Mura. Il primo cittadino ha poi invitato l’Assemblea a un voto unanime di fiducia. L’Assemblea, all’unanimità, ha quindi deliberato la piena fiducia all’attuale Amministratore Unico che contenuerà nel suo lavoro.