Gestione comune dei rifiuti. Da Angri la proposta per un sub ambito

Un sub ambito tra i comuni per la gestione dei rifiuti. L’amministrazione comunale di Angri si fa promotrice della proposta

Rifiuti Servizi ecologici
Rifiuti Servizi ecologici

Un sub ambito tra i comuni per la gestione dei rifiuti. L’amministrazione comunale di Angri si fa promotrice di una proposta da sottoporre ai vicini comuni di San Marzano sul Sarno, Corbara e Sant’Egidio del Monte Albino la possibilità di stipulare un protocollo d’intesa finalizzato alla costituzione di un progetto per la gestione integrato del servizio di igiene urbana, tale da permette la creazione di un sub ambito distrettuale costituito dagli enti.

Azione unitaria.

Un documento propedeutico, come riporta “La Città” che dovrà essere trasmesso per conoscenza diretta ai sindaci dei centri interessati al fine di rendere unitaria l’azione per la successiva formalizzazione degli atti inerenti la fattibilità della gestione integrata del servizio di igiene urbana. La gestione unificata del ciclo interesserebbe una popolazione complessiva di 55.898 abitanti.

La soluzione.

Tali numeri consentirebbero la possibilità di realizzare un ambito sub distrettuale. Una proposta simile fu avanzata, in passato proprio dal Comune di Angri accolta con interesse solo da San Marzano sul Sarno mentre Corbara e Sant’Egidio non fecero riscontrare alcun fattivo interesse circa la possibile soluzione. Oggi tale soluzione sarebbe auspicabile conseguente anche al crescente costo del servizio e un esponenziale aumento dell’evasione dei tributi inerenti la tassa sui rifiuti. Criticità che impongono un’accurata rimodulazione.