Pagani. L’ASPA migliora ancora la percentuale di raccolta differenziata

L’Azienda Speciale “Pagani Ambiente” reggiunge la percentuale di raccolta differenziata pari al 41,94 registrando un incremento di ben 23 punti rispetto allo scorso anno

Pagani Ambiente
Pagani Ambiente

Pagani. L’Azienda Speciale centra un altro importante obiettivo – il miglioramento della percentuale di raccolta differenziata.

L’Azienda Speciale “Pagani Ambiente” dalla compilazione del modello unico di dichiarazione ambientale del 2019 MUD può ritenersi più che soddisfatta dei risultati raggiunti in quanto la percentuale di raccolta differenziata è pari al 41,94 registrando un incremento di ben 23 punti percentuale rispetto ai dati dell’anno precedente. Notevole l’incremento delle frazioni destinate al recupero che hanno generato una conseguente riduzione dei rifiuti indifferenziati.
Si è passati dai 12.281.500 kg di rifiuti indifferenziati prodotti nel 2018 ai 9.288.380 kg. del 2019.

Dati incoraggianti.

La soddisfazione dei dati emersi è palesata dalle parole del Direttore Generale Dott. Aniello Giordano e dal Presidente del Cda dell’Azienda speciale Dott. Umberto Petrosino nonché dal Direttore Tecnico Sig. Vincenzo Calce che hanno evidenziato come rilevante sia la differenza con l’anno precedente, essendo riusciti a migliorare le percentuali di raccolta differenziata ed a ridurre di circa 3 mila tonnellate i rifiuti indifferenziati. Va da sé che tale risultato è da considerarsi lusinghiero in termini di qualità del servizio ed importante in termini economici visto che con il costo di smaltimento di 160 euro circa a tonnellate, ASPA mediante tale diminuzione di rifiuti indifferenziati conseguiti nell’anno 2019 ha garantito all’Ente una riduzione dei costi pari a circa 450 mila euro in meno rispetto all’anno precedente.

Risultati ottenuti in uno stato di emergenza.

Il raggiungimento di questo ennesimo obiettivo, prosegue la dirigenza dell’Azienda speciale è frutto dell’impegno e della fattiva collaborazione di tutto il personale Aspa, doverosi, infatti, sono i ringraziamenti ai coordinatori, al Responsabile del servizio, agli operatori tutti, ai Responsabili amministrativi, ed agli impiegati amministrativi tutti che hanno fornito un notevole e fondamentale contributo per il raggiungimento di tali obiettivi. Nonostante le difficoltà cui l’Azienda è costretta a fronteggiare quotidianamente tra cui, solo per citarne una, un parco automezzi fatiscente, si è riusciti ad ottenere, grazie agli sforzi profusi da tutto il personale Aspa nessuno escluso, i risultati di cui sopra, ma, prosegue la Dirigenza una menzione particolare va fatta anche al cittadino, parte integrante di questo delicato meccanismo, cui va profonda gratitudine per la collaborazione che ha fornito fino ad oggi comprendendo altresì gli innumerevoli sforzi profusi da Aspa.