Voto regionali 2020. Toto candidati ecco chi nell’agro nocerino

Si rimette in moto la macchina del voto per le regionali del prossimo autunno. I “compilatori” di liste sono tornati al lavoro per le ultime frenetiche trattative

consiglio regionale al 27 giugno
consiglio regionale al 27 giugno

Si rimette in moto la macchina del voto per le regionali del prossimo autunno. I “compilatori” di liste sono tornati al lavoro per le ultime frenetiche trattative. Si potrebbero registrare possibili clamorose esclusioni ma anche new entry dell’ultimo momento. Ambita particolarmente la coalizione del presidente uscente Vicenzo De Luca ritenuta una vera corazzata. Telefoni ancora particolarmente bollenti per le ultime definizioni ma c’è già chi è in campagna elettorale.
L’attenzione sull’agro nocerino sarnese.

La situazione nell’agro nocerino sarnese.

La “linea rossa” con i possibili candidati è sovraccarica, specialmente nell’agro nocerino sarnese dove sia il centro – destra che la colazione legata al centro – sinistra cercano di dragare tra gli amministratori locali e figure di spicco della società civile da inserire nelle varie liste a supporto dei candidati alla Presidenza della Regione Campania.

Ecco i nomi da confermare.

Nell’agro in primo piano come lo scorso gennaio nomi noti ben distribuiti tra la domanda e l’offerta. Il centro destra ha contattato tutti suoi sindaci, nell’agro particolarmente corteggiati sono il sindaco di Sant’Egidio del Monte Albino Nunzio Carpentieri, il primo cittadino uscente di San Marzano sul Sarno Cosimo Annunziata e Pietro Pentangelo detentore della fascia tricolore a Corbara. Per tutti sarebbe stato prospettato una collocazione nelle liste del designato candidato Presidente Stefano Caldoro. Certa anche la presenza per riconfermarsi di Monica Paolino moglie dell’ex sindaco di Scafati Pasquale Aliberti.

Per il centro sinistra oltre a confermatissimo consigliere regionale Luca Cascone, dovrebbero scendere in campo anche Salvatore Arena ed Umberto Postiglione già sindaco di Angri.