Angri – Furti durante lockdown, preso nigeriano

L'uomo, il 2 aprile scorso, in piena notte, in via Dei Goti, scavalcò un cancello introducendosi nella proprietà privata

Carabinieri arresti
Carabinieri arresti

Tentò un furto durante il lockdown, ad Angri, riuscendo ad entrare all’interno di un appartamento. Ora rischia il processo un ragazzo nigeriano di 24 anni, L.E. , accusato di ricettazione e tentato furto.

L’uomo, il 2 aprile scorso, in piena notte, in via Dei Goti, scavalcò un cancello introducendosi nella proprietà privata

Il furto, però,  fallì  perché fu scoperto e fermato, per poi darsi alla fuga di fronte all’imprevisto.

I carabinieri, come spiega Il Mattino, risalirono al ladro trovandolo in possesso di una Opel Agila risultata provento di furto, con le verifiche documentali sul mezzo che accertò la provenienza furtiva: la macchina era stata rubata a Pellezzano, come da regolare denuncia sporta dal proprietario.

Nello stesso giorno, poi, il nigeriano aveva provato a consumare il furto ad Angri. Agli atti del procedimento penale sono depositate le denunce delle parti offese, quella della proprietaria della casa e il proprietario della vettura rubata in quel di Pellezzano.