Angri. Furti in periferia: vittima anche l’artista Gianluigi Esposito

Gianluigi Esposito vive in un appartamento proprio ubicato proprio sopra la sua associazione culturale “Luna Nova” all'interno dell'area di una vecchia industria agro alimentare dismessa

Angri Via Orta Longa
Angri Via Orta Longa

“Mi hanno svaligiato la casa, a via Orta Longa. Hanno messo tutto sotto sopra, pensando di trovare chissà che cosa. Sono scappati perché mi hanno sentito arrivare” questo lo sfogo social di Gianluigi Esposito ,artista e ristoratore, anche lui vittima dell’ennesimo furto in zona qualche giorno fa. Gli hanno portato via oggetti preziosi in oro e alcuni orologi.

Una zona ad alto rischio.

Gianluigi Esposito vive in un appartamento proprio ubicato proprio sopra la sua associazione culturale “Luna Nova” all’interno dell’area di una vecchia industria agro alimentare dismessa tra la Via Corcia e Via Orta Longa da tempo nel mirino dei ladri. Esposito ha denunciato il furto ai Carabinieri comunque presenti con ripetuti controlli sulla vasta zona di confine.

L’appello di Esposito.

“A parte le poche cose che sono riusciti a portare via, è la sensazione di non essere sicuro nemmeno a casa propria che fa male. In questa zona – dice Esposito – i furti sono frequenti, eppure non si riesce a garantire un minimo di controllo. Non faccio la vittima e nemmeno la polemica con i soliti luoghi comuni. È successo a me come a tanti altri prima, occorre semplicemente trovare una soluzione precisa” soluzioni che da anni, ormai, aspettano di essere valutate dall’amministrazione comunale uscente.
Luciano Verdoliva