Consulta dei commercianti, Scafati Arancione chiede regole certe

Il gruppo di "Scafati Arancione" sul nuovo organismo comunale capace di rappresentare gli operatori commerciali della città

Francesco Carotenuto
Francesco Carotenuto

“Apprendiamo che durante l’ultimo consiglio comunale – che per le modalità con cui si è svolto rischia letteralmente di essere l’ultimo di questa amministrazione – sia riemersa la volontà politica di ripristinare la cosiddetta “Consulta dei commercianti”.
Si tratta certamente di un’importante opportunità per la città ed i suoi abitanti, che non dev’essere sprecata. Guai a fare gli stessi errori del recente passato”. Con queste parole il gruppo di “Scafati Arancione” commenta la notizia di un regolamento che vada a costituire e disciplinare un nuovo organismo comunale capace di rappresentare gli operatori commerciali della città.

“Ci auguriamo che il confronto tra le associazioni di categoria ​ e l’amministrazione comunale sia serrato, per evitare di “consegnare” alla politica l’ennesimo “strumento da campagna elettorale”, cosa che in passato è già accaduta e che non deve ripetersi più: non possiamo più permettere che si faccia politica sulle spalle dei commercianti scafatesi”.