Elezioni a Pagani. La nota critica di Franco Marrazzo (Forza Italia)

Elezioni a Pagani. La nota critica di Franco Marrazzo (Forza Italia): "Siamo convinti che la politica debba partire dal territorio e che i nomi vadano condivisi"

Pagani. Forza Italia. Gambino, Campitiello e Marrazzo
Pagani. Forza Italia. Gambino, Campitiello e Marrazzo

Elezioni a Pagani. La nota di Franco Marrazzo (Forza Italia).

Desidero esprimere delle considerazioni in merito alle scelte che il centro destra sta ponendo in essere in questo momento a Pagani, sulla scia dello scorso anno, quando la lista di Forza Italia, interamente composta da me e Nicola Campitiello, raggiunse un importante consenso in città, facendo sì che FI risultasse il partito più votato dopo FDI.

Insieme al gruppo e ai tesserati di FI abbiamo costruito per le prossime amministrative di Pagani una lista ancora più competitiva, composta da uomini e donne che si impegneranno nella prossima campagna elettorale. Abbiamo appreso dalla stampa che i due partiti alleati, Lega e Fdi, hanno già presentato i loro candidati Sindaci (Fezza e Mattino) due professioniste serie e preparate, degne di rivestire la carica di Candidato Sindaco della Coalizione. In questi giorni abbiamo parlato con più esponenti civici e abbiamo cercato (e trovato!) un filo conduttore unico che ci porterà alla Vittoria alle prossime amministrative. Siamo convinti che la politica debba partire dal territorio e che i nomi vadano condivisi e non calati dall’alto. Siamo pronti per questa nuova sfida, che vedrà anche il nostro Presidente Stefano Caldoro in prima linea e riteniamo inopportuno e alquanto offensivo che qualche Parlamentare abbia nominato su Pagani un portavoce di Nocera, che nutre la mia stima, ma che nulla sa (né potrebbe sapere) delle dinamiche interne del partito locale. Restiamo inoltre esterrefatti dal coinvolgimento Piccirillo, storicamente vicino al Presidente De Luca.

Non tollereremo accozzaglie politiche che mischiano esponenti di Italia Viva, PD e altro!
E stigmatizziamo qualsiasi idea di polo allargato, perché noi siamo il centro destra e in questa area rimarremo, come da indicazione del Presidente Berlusconi e dei vertici nazionali. Per questo motivo abbiamo chiesto al commissario Provinciale, il Senatore Domenico De Siano, d’intervenire nelle vicende locali, che poco hanno a che vedere con una politica seria, corretta e leale, ma soprattutto con una ideologia liberale.

Franco Marrazzo (Forza Italia)