Scafati/Boscoreale. Colpo da 100mila euro alla D’Aragona Group

Sotto accusa un dipendente 23enne dell'azienda, leader nel settore degli elettrodomestici. Il ragazzo si è reso irreperibile

Nessuno avrebbe mai creduto che quel ragazzo 23enne, da quasi un anno in servizio alla D’Aragano Group, fosse capace di architettare un mega furto di elettrodomestici per un valore di circa 100mila euro. Se ne accorto il titolare dell’azienda, che conta di un deposito centrale e diversi punti vendita sul territorio, Vincenzo D’Aragona. Il giovane dipendente si occupava di fare spola tra il deposito centrale a Scafati e i diversi punti vendita, rifornendoli secondo necessità. Pochi giorni fa una telefonata avvertiva il proprietario, che è anche presidente dell’associazione Commercianti Scafatesi, di un ammanco di merce presso il deposito centrale. Recatosi sul posto, D’Aragona capisce subito che da un ordine di ben 192 colli consegnato pochi giorni prima mancavano decine di pezzi. Era rimasto in deposito soltanto un bancale di climatizzatori. Interrogati i dipendenti, tra cui lo stesso 23enne, sulle prime il ragazzo nega tutto, ma è l’anziano padre del titolare a dire al figlio di aver visto il dipendente caricare merce quella mattina stessa. Siccome le mansioni del ragazzo erano quelle, nulla lo aveva insospettito. Ma quella merce ai punti vendita non arriverà mai. Incalzato, il fattorino autista scappa e a nulla è servito il tentativo dei titolari di raggiungerlo. Non resterà loro che spogere denuncia ai carabinieri della stazione di Boscoreale, consegnando anche i filmati del circuito di videosorveglianza. Il 23enne ha fatto perdere le sue traccie.

AF