Decadenza Carpentieri, Villani interroga il Ministro

Nunzio Carpentieri
Nunzio Carpentieri

“Escamotage decadenza per Nunzio Carpentieri”, sindaco di Sant’Egidio del Monte Albino, in vista dell’appuntamento elettorale regionale, la Deputata del MoVimento 5 Stelle, Virginia Villani interroga il Ministro degli Interni Luciana Lamorgese: “Nelle ultime settimane, da fonti di stampa si legge il ritorno d’attualità del cosiddetto “escamotage” pensato da alcuni sindaci, per lasciare la carica di primi cittadini e candidarsi al consiglio regionale senza rischiare che il loro Comune possa essere commissariato. E’ successo in passato in alcuni Comuni del salernitano – ad esempio con i sindaci di Sant’Egidio Monte Albino e di Agropoli – che avevano presentato un ricorso contro i loro stessi comuni per aver ricevuto una multa per divieto di sosta. Poi vi è stato il sindaco di Giffoni Valle Piana che aveva presentato ricorso per un danno alla propria auto causato da una buca”.

“Nel corso dell’ultima tornata elettorale per il rinnovo del Consiglio Regionale della Campania, il primo cittadino di Sant’Egidio del Monte Albino nel 2015 si fece multare dai suoi stessi vigili urbani per poi proporre ricorso contro la multa e farsi dichiarare decaduto, per potersi candidare al consiglio regionale. Un abuso della norma vigente, prontamente piegata alla volontà e all’ambizione personale del singolo” spiega la Deputata Virginia Villani – “Intanto, questo primo cittadino, poi rieletto nel 2016, oggi sta tentando la stessa mossa. E’ inaccettabile. Per tale motivo ho interrogato il Ministro Lamorgese per capire quali iniziative si intendono adottare per evitare che questa prassi elusiva della normativa vigente o comunque contraria ai principi di correttezza, leale cooperazione ed onestà che dovrebbero contraddistinguere tutti coloro che amministrano e rappresentano a tutti i livelli la Repubblica, si consolidi nei nostri Enti locali andando a lederne i principi fondamentali ed i diritti dei cittadini”.