Laboratorio di droga a Salerno, 50enne arrestato

Sono stati trovati inoltre 2,7 kg di marijuana già confezionata sottovuoto e pronta per lo spaccio, oltre a due cassette di sicurezza all'interno delle quali sono stati trovati 300mila euro in vari tagli, tutti suddivisi e confezionati sottovuoto, probabile provento dell'attività di spaccio.

Carabinieri
Carabinieri

I carabinieri del nucleo operativo radiomobile della compagnia di Salerno hanno arrestato un 50enne salernitano che aveva adibito quattro stanze di un garage a laboratorio per la coltivazione, l’essiccazione e il confezionamento di marijuana, con 190 piantine in fase di germogliatura. La scoperta è avvenuta nell’ambito del monitoraggio avviato a seguito delle recenti imponenti operazioni dell’Arma nel contrasto al traffico degli stupefacenti.

I carabinieri hanno proceduto a una perquisizione nell’abitazione dell’uomo, nel corso della quale è emersa l’evidenza di un garage in locazione a pochi chilometri, all’interno di un piccolo complesso condominiale. La perquisizione all’interno del garage ha portato alla scoperta di quattro stanze adibite a laboratorio per la coltivazione, essiccazione e confezionamento della marijuana, con 190 piantine in fase di germogliatura.

Sono stati trovati inoltre 2,7 kg di marijuana già confezionata sottovuoto e pronta per lo spaccio, oltre a due cassette di sicurezza all’interno delle quali sono stati trovati 300mila euro in vari tagli, tutti suddivisi e confezionati sottovuoto, probabile provento dell’attività di spaccio. L’uomo è stato arrestato con l’accusa di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio e coltivazione di stupefacenti ed è stato portato al carcere di Salerno.