Nuovi contributi a fondo perduto: c’è solo Sarno nell’Agro

Ne potranno fruire gli esercenti attività d' impresa, lavoro autonomo e reddito agrario, titolari di partita Iva, secondo quanto previsto dal Testo unico delle imposte sui redditi.

Unico comune dell’Agro tra 14 comuni beneficiari totali individuati in Campania.

Una buona ed importante notizia: il Comune di Sarno è beneficiario del contributo a fondo perduto stanziato per l’ emergenza Covid-19. Si tratta di una somma di denaro erogata direttamente dall’ Agenzia delle Entrate.

Ne potranno fruire gli esercenti attività d’ impresa, lavoro autonomo e reddito agrario, titolari di partita Iva, secondo quanto previsto dal Testo unico delle imposte sui redditi.

Tra i requisiti previsti il domicilio fiscale o sede operativa situati nel territorio comunale e situazioni di criticità verificatesi allo scorso 31 gennaio, data ufficiale di dichiarazione dello stato di emergenza da Coronavirus.

Per la presentazione delle istanze si attende comunicazione ufficiale del camune.

L’ iniziativa fa riferimento al cosiddetto «Decreto rilancio», nell’ ambito del sostegno all’ impresa e all’ economia, che prevede all’ articolo 25 tale contributo. In regione sono stati individuati a fruirne, oltre a Sarno, anche gli altri seguenti 14 Comuni: Atripalda, Avellino, Cetara, Forino, Marano di Napoli, Marzano Appio, Monte di Procida, Quarto, Santa Lucia di Serino, Sarno, Scala, Roccamonfina e Villa Literno.