Pesticidi: malori e ricoveri. Agricoltore nei guai a Poggiomarino

Un utilizzo contro ogni normativa che avrebbe portato numerose persone a dover ricorrere alle cure mediche.

Da settimane nella zona del vesuviano venivano segnalati malori, ricoveri di persone che avevano consumato determinati alimenti, o per esalazioni. odori nauseabondi denunciati in diverse zone.  E’ così che sono partite le indagini dei carabinieri.

Al centro l’uso di pesticidi. Un utilizzo contro ogni normativa che avrebbe portato numerose persone a dover ricorrere alle cure mediche.

Oggi  i militari della Stazione forestale di Roccarainola, come racconta Il fatto vesuviano, in seguito a numerose segnalazioni di forti esalazioni, hanno avviato ulteriori controlli scoprendo  nella zona di Poggiomarino un agricoltore  che stava  cospargendo i terreni coltivati con del diserbante. Utilizzava una macchina per irrogazione senza avere i certificati previsti dalla Legge. Controllata l’azienda agricola, varie le sanzioni amministrative per l’agricoltore e il titolare per quasi 7mila euro.