Piano del Prefetto Russo per un Ferragosto in sicurezza.

Un piano di sicurezza, abbastanza articolato e molto ampio, quello predisposto dal Capo della Prefettura di Salerno.

Grazie al Prefetto Russo, sarà un Ferragosto controllato.
Un piano di sicurezza, in vista del fine settimana del Ferragosto, abbastanza articolato e molto ampio, quello predisposto dal Capo della Prefettura di Salerno.

Il piano.

In primis ci sarà da far rispettare, visto anche l’allarme dell’aumento dei contagi, le ordinanze delle misure anti-Covid, ma poi: sicurezza stradale, lotta all’abusivismo e controlli in mare e terra anche con l’ausilio di mezzi aerei.
Il prefetto di Salerno Francesco Russo ha coordinato, attraverso un tavolo di lavoro, tutti gli interventi sul territorio per garantire sicurezza sull’intera provincia di Salerno. Subito il via all’allestimento nelle principali piazze di 13 comuni dei gazebo di Piazze Sicure, un progetto che distribuirà mascherine gratuite.

La dichiarazione del Prefetto.

“Un piano che parte – spiega il Prefetto – da uno stretto controllo del traffico stradale, con attività pregnante da parte delle forze di polizia, inoltre ci sono i piani dei compartimenti della polizia stradale che abbiamo rafforzato, soprattutto dove si verificano i flussi maggiori, quelli che vanno verso il Cilento e verso la Costiera. Molta attenzione sull’intera provincia considerando anche la difficoltà della viabilità che abbiamo sul nostro territorio; poi chiaramente ci sarà una presenza molto articolata delle forze di polizia non solo nel comune capoluogo, e non solo per far fronte a quello che quest’anno è un aggravamento della gestione, il rispetto delle misure di anti covid, per cui – conclude il Prefetto – c’è un’attenzione da parte di tutti noi, e con una grandissima collaborazione anche da parte delle polizie locali”.

Ferragosto in tranquillità.

Insomma il Prefetto ha assicurato controlli di ogni genere, volti soprattutto al rispetto delle norme e dei divieti, per garantire la tranquillità, e mai come in questo periodo ce n’è bisogno, ai residenti e ai tanti turisti che faranno tappa nelle località rinomate della provincia di Salerno.
Aldo Severino