Scuole, la situazione a Nocera Inferiore.

Scuola
Scuola

Situazione degli istituti scolastici nocerini a seguito delle verifiche di vulnerabilità sismica. Ecco il punto della situazione.

“Il comune di Nocera Inferiore è stato tra i pochi in Campania ad eseguire lo studio delle vulnerabilità sismiche sugli edifici scolastici di proprietà. I finanziamenti ottenuti hanno interessato ben 13 istituti. Sono stati valutati i risultati che saranno pubblicati in base alla programmazione degli interventi da attuare – si legge in una nota – . Per alcuni plessi, come la scuola di Via Grimaldi non saranno necessari interventi, in quanto i risultati si dimostrano soddisfacenti. Alla scuola Marconi invece, dove sono emerse criticità dei carichi verticali, si è prontamente elaborato un progetto di adeguamento. I lavori sono stati affidati ed oggi in fase di completamento. Altra valutazione è stata fatta per la scuola in via Gramsci dove, anche se l’analisi strutturale ha portato un risultato soddisfacente, per le verifiche statiche si è ottenuto un finanziamento per l’adeguamento sismico della struttura. La convenzione con la Regione Campania è stata recentemente firmata. Quest’ultima ha inserito il finanziamento nel programma triennale e dunque compatibilmente con il piano d’intervento per l’emergenza Covid, sarà predisposta l’opera. L’Amministrazione comunale unitamente all’ufficio tecnico e alle Dirigenti scolastiche hanno lavorato senza sosta durante tutto il periodo estivo. Oltre ai fondi comunali sono stati investiti i finanziamenti ministeriali per l’emergenza COVID. Gli interventi necessari alla messa in sicurezza e di adeguamento alla normativa, sono iniziati grazie all’ opera di programmazione dell’Amministrazione Torquato che fin dall’inizio del mandato ha deciso di investire sull’edilizia scolastica. Si continua ancora a lavorare sul fronte scuole. Lo dimostra l’ultimo avviso ricevuto dal Ministero dell’Istruzione il 19 agosto al quale il comune di Nocera Inferiore ha partecipato per ottenere risorse per affitti e acquisto, leasing o noleggio di strutture temporanee. In settimana, si svolgerà l’ennesimo confronto tra Amministrazione e Dirigenti per confrontarsi sulle attività messe in atto”.