Tumori pediatrici: Fanfara dei Carabinieri, concerto per la ricerca

Il tema sarà quello della ricerca sui tumori dei bambini, settore nel quale Città della Speranza è impegnata dal 1994 e grazie alla quale è stato realizzato il più grande polo europeo dedicato alla ricerca pediatrica:

Si terrà a Paestum lunedì 10 agosto alle ore 21 l’evento, organizzato da Fondazione Città della Speranza con la preziosa collaborazione del Parco Archeologico, che mira a promuovere la ricerca sulle patologie tumorali pediatriche. L’iniziativa ha trovato da subito il sostegno del Generale dei Carabinieri in pensione Carmine Adinolfi, impegnato ormai da anni nel volontariato a favore della realtà nata in Veneto.

Il Comando Generale dell’Arma, come già più volte in passato, ha concesso la disponibilità della Fanfara del X Reggimento Carabinieri Campania, diretta dal Maestro Luca Berardo.

Il concerto si terrà sotto il colonnato del Tempio di Nettuno, con la partecipazione straordinaria del soprano Michela Varvaro, del tenore Roberto Lenoci, della flautista Rebecca Lewis Lalatta e del pianista Carmine Colangeli, tutti volontariamente impegnati nella nobile causa. Presenta Rossella Tedesco.

L’evento è al centro di un’illustrazione, realizzata dalla pittrice inglese Pink Harrison Jack, che vede raffigurata la Fanfara con i protagonisti della serata sotto il colonnato stilizzato del Tempio di Nettuno.

Il concerto sarà preceduto, alle ore 10, da un convegno sulla ricerca scientifica nel salone del Museo Archeologico. Interverranno il direttore del Parco Archeologico Gabriel Zuchtriegel, il sindaco di Capaccio-Paestum Franco Alfieri, il fondatore di Città della Speranza Franco Masello, la past president Stefania Fochesato, la ricercatrice Lara Mussolin e il Generale Adinolfi.

Il tema sarà quello della ricerca sui tumori dei bambini, settore nel quale Città della Speranza è impegnata dal 1994 e grazie alla quale è stato realizzato il più grande polo europeo dedicato alla ricerca pediatrica: l’Istituto di Ricerca Pediatrica Città della Speranza. Qui vi lavorano circa 300 ricercatori, in parte anche impegnati nella diagnostica avanzata di leucemie, linfomi e sarcomi per tutto il territorio nazionale.

Con l’occasione sarà presentato il nuovo Calendario dei bambini 2021, realizzato nei testi dal Generale Adinolfi e illustrato da Antonio Mariella. Il calendario 2020 ha riscosso molto successo, consentendo di donare alla ricerca circa 40mila euro.

L’organizzazione dell’iniziativa di lunedì 10 agosto è a cura di Claudio Ragosta, funzionario del Parco Archeologico, con la collaborazione del Comune di Capaccio-Paestum, alla cui amministrazione va la più viva gratitudine di Città della Speranza.

L’ingresso è gratuito e fino ad esaurimento dei posti disponibili, nel pieno rispetto delle prescrizioni Covid-19, quindi con mascherina e distanziamento.