Vende materiale non conforme, truffa da 70 mila euro

Il materiale acquistato non corrispondeva a quanto stabilito, con l'acciaio difettoso.

Carabinieri
Carabinieri

Materiale non conforme, presunta truffa di di circa 70mila euro ai danni di una società di Mercato San Severino.

E’ questa la cifra finita al centro di una presunta truffa – come racconta Il Mattino – commessa da un’imprenditrice di una società con sede a Torino, ma con quella legale ubicata in Puglia, ora attesa dal processo fissato dinanzi al tribunale monocratico di Nocera Inferiore. Secondo le accuse della Procura, la donna avrebbe venduto ad una società di Mercato San Severino, un partita di materiale fabbricato di acciaio, «attestandone la conformità all’ordine e alla documentazione fornita». Il raggiro, in sostanza, avrebbe indotto in errore la società acquirente della merce. Le stesse referenze non corrispondevano alle indicazioni inizialmente fornite.

Il danno ammonta, secondo i calcoli, a 71mila euro.

Il materiale acquistato non corrispondeva a quanto stabilito, con l’acciaio difettoso. L’attuale processo è fissato per il prossimo 23 settembre dinanzi al tribunale monocratico.