Sigilli al centro d’igiene mentale a Sarno,appello di Malangone

“Subito un incontro per organizzare il servizio”

Un incontro urgente per il futuro del Centro d’igiene mentale di Sarno. A chiederlo è la Uil Fpl provinciale, a luce dei sigilli alla struttura dopo l’ispezione dei carabinieri del Nas. “Abbiamo appreso della vicenda dai nostri iscritti e chiediamo chiarezza – ha detto il segretario provinciale del comparto sanità, Antonio Malangone -. Voglio un confronto per organizzare al meglio il servizio ad oggi trasferito presso l’ospedale “Martiri del Villa Malta”. Pertanto, dal 9 settembre scorso, attendiamo una convocazione dal responsabile del Dipartimento di Salute mentale dell’Asl, Giulio Corrivetti, per intraprendere azioni e strategie utili al miglioramento del Centro che, al momento, è ancora chiuso”.