Angri. Resta ancora interdetto il passaggio a livello

Angri. Viene chiesto da più parti di fare luce sull’interdizione temporanea disposta in seguito al passaggio dei treni ad alta velocità sulla storica tratta Salerno - Napoli

Angri divieto al passaggio a livello
Angri divieto al passaggio a livello

Angri. Resta ancora interdetto il passaggio a livello.

Resta ancora interdetto ai pedoni il passaggio a livello di Corso Vittorio Emanuele. Viene chiesto da più parti di fare luce sull’interdizione temporanea disposta in seguito al passaggio dei treni ad alta velocità sulla storica tratta Salerno – Napoli interessata dal transito in seguito ai lavori sulla linea veloce a Monte del Vesuvio previsti improrogabilmente fino al prossimo 10 ottobre.

La decisione e le misure cautelative.

In questo frangente di tempo dopo una riunione congiunta tra Prefettura, Questura e le forze dell’ordine dei comuni interessati, lo scorso 18 settembre fu stabilito di limitare con un divieto il passaggio pedonale. RFI, in seguito al nostro servizio, in una breve nota chiarisce inoltre che: “non è stata Rete Ferroviaria Italiana a disporre la chiusura del passaggio a livello. Infatti, così come dichiara uno degli intervistati, sul posto è presente personale di RFI proprio per vigilare sul corretto utilizzo dell’attraversamento a tutela della sicurezza tanto del traffico ferroviario quanto di quello stradale di tipo automobilistico e pedonale”.

L’intervento dell’Onorevole Villani.

Nei paesi limitrofi la disposizione avviene come documentata anche foto poste sui social, ad Angri resta il divieto assoluto. Sulla vicenda è intervenuta anche Virginia Villani, deputato della Repubblica del Movimento Cinque Stelle, che ha avuto rassicurazioni dagli attori coinvolti chiedendo un intervento risolutivo per mitigare gli evidenti disagi dei cittadini angresi.
Aldo Severino