Angri. Verso il voto. La grande forza di Carmela Fattoruso

Alla sua seconda esperienza. Carmela Fattoruso, per i suoi tantissimi amici “Carmen”, attuale presidente uscente del consiglio comunale, ci riprova

Carmela Fattoruso
Carmela Fattoruso

Angri. Verso il voto. La grande forza di Carmela Fattoruso.

Alla sua seconda esperienza. Carmela Fattoruso, per i suoi tantissimi amici “Carmen”, attuale presidente uscente del consiglio comunale, ci riprova. Negli ultimi cinque anni tra difficoltà e situazioni imprevedibili il grado di maturazione politica della giovane avvocatessa ha raggiunto consensi e apprezzamenti inaspettati.

La sua prima volta.

Neofita della politica, nel 2015, lanciata dall’ex consigliere comunale forzista Francesco D’Antuono, viene eletta in consiglio “pura” e senza grandi esperienze ne acquisite doti amministrative. “Carmelina”, donna resiliente, si è subito messa in evidenza, entrando nel cuore della gente per la sua grande sensibilità, il suo indiscusso altruismo e un’innata disponibilità verso i suoi concittadini.

Naturale altruismo.

Nel suo studio legale frequente c’è un’alternanza di clienti, ma anche avversari politici, con persone che non chiedono prebende o aiuti, ma anche solo qualche parola di conforto o utili indicazioni per districarsi nella giungla delle “carte da fare” e della burocrazia, oggi a giusta guisa il principale e silente nemico di chi non ha una conoscenza tale o i giusti strumenti per affrontare anche la più banale delle situazioni quotidiane. Carmelina si è resa promotrice di tante lodevoli iniziative a favore delle donne, durante questo lustro di esperienza da consigliere comunale e di membro della commissione pari opportunità.

Una grande forza.

Azioni rafforzate anche da un’acquisita sensibilità legata a una malattia brillantante sconfitta qualche anno fa che ne ha ulteriormente fortificato il suo carattere e la voglia “di fare ancora di più per la sua città e la sua gente”. Resta una delle poche piacevoli rivelazioni femminili non bocciate in questa legislatura. Oggi Carmelina si ripresenta alla prova delle urne incoraggiata da centinaia di persone che non gli fanno certo mancare l’affetto e la stima che, nelle urne, potrebbe tradursi in un plebiscito di consensi in vista del prossimo voto delle amministrative settembrine.

La lista civica “Grande Angri”.

Lei è candidata nella lista ammiraglia dell’alleanza legata al sindaco uscente Cosimo Ferraioli: “Grande Angri”. La candidatura è una garanzia per Lei ma anche per la stessa civica che elenca tra i candidati altri nomi acchiappa consensi: Massimiliano Sorrentino, Maria D’Aniello, Maddalena Pepe, Giuseppe Ariaudo e Vincenzo Grimaldi, già consiglieri e amministratori uscenti.